Studio Legale Roma

Lavoro dipendente. Esternalizzazione. Unico centro di imputazione giuridica del rapporto. Reintegra

Cass. Civile Sez. Lavoro 16685 Anno 2017 pubblicata il 06/07/2017

(Avv. Riccardo Carlone)
Con al sentenza Cass. Civile Sez. Lavoro 16685 Anno 2017 pubblicata il 06/07/2017 la S.C. ha cassato la pronuncia di secondo grado statuendo come, in caso di riconosciuto unico centro di imputazione  giuridica, l'ordine di reintegra deve essere rivolto a tutti i soggetti riconosciuti quale parte datoriale.
Analizzando la fattispecie affrontata emerge come trattasi del tipico processo di esternalizzazione delle attività contestato dal dipendente in cui il Giudice di merito accerta che effettivamente sussiste una identità fra l'originario datore ed il nuovo soggetto in cui dovrebbe confluire il lavoratore.
L'interesse è destato dal principio sancito secondo il quale "Effettivamente la corte territoriale, dopo aver accertato l'unicità del rapporto e la fittizietà del contratto di lavoro nei confronti della sola ...., ha condannato solo quest'ultima alla reintegra ed al relativo risarcimento del danno, senza alcuna adeguata motivazione. Ne consegue la cassazione della sentenza impugnata, con rinvio ad altro giudice, in dispositivo indicato, affinché accerti effettivamente la società o il soggetto giuridico cui è imputabile il rapporto di lavoro in questione, con le relative conseguenze.", ovvero lasciato al Giudice di merito comunque di indicare in termini motivati il soggetto giuridico cui è imputabile il rapporto di lavoro.